Recuperi a rilento, con l’Inter gli stessi uomini di Crotone

0
583

Non cambia il tema, l’auspicio è che possa cambiare il Benevento. Sembra essere questa l’intenzione di Baroni che, in un altro pomeriggio complicato, spera di ritrovare in fretta la sua squadra per poter resistere ai valori tecnici e alla solidità dell’Inter. Riuscire a fare risultato contro il lanciato undici di Spalletti, che ha raccolto 16 dei 18 punti disponibili nelle prime sei giornate, non sarà semplice, anzi per il Benevento visto nelle ultime tre partite sarà un’impresa impossibile. Può trasformarsi in possibile solo se la formazione giallorossa tornerà a essere quella macchina da calcio ad alto tasso di affidabilità che aveva ben impressionato nelle prime tre gare giocate in Serie A. Quello di domani, infatti, sarà un impegno da cavalcare con la massima determinazione, una sfida in cui possibilmente bisognerà andare a rintracciare energie nervose, dove altri non saprebbero. Rialzarsi è d’obbligo, anche se l’Inter non è certamente la squadra che vorresti trovarti di fronte dopo sei sconfitte consecutive, dopo aver perso uno scontro diretto, con un’infermeria che resta ancora piena. Certo, Baroni potrebbe decidere di convocare tutti (l’unico escluso dalla lista dei convocati che oggi pomeriggio, dopo la rifinitura, raggiungerà l’Hotel Europa a Venticano, dovrebbe essere Kanoute) perché in un momento del genere è necessario stringersi intorno al gruppo, ma la lista degli indisponibili resta ancora lunga. Oltre al senegalese, salteranno sicuramente la sfida contro l’Inter Ciciretti e Antei, mentre sono ancora in forte dubbio Iemmello, Djimsiti e D’Alessandro. Il primo sembrava in netto recupero, a maggior ragione considerando il fatto che il controllo ha escluso complicazioni al ginocchio, ma in settimana non si è mai allenato con la squadra, continuando esclusivamente a svolgere terapie. Discorso simile per D’Alessandro che solo ieri ha lavorato con il gruppo, al pari di Djimsiti. Entrambi potrebbero essere convocati, ma in ogni caso non sono pronti per scendere in campo dal primo minuto.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia