Crisi vino, squillo dei consorzi alla Regione. Rillo: “Per liberarci dell’invenduto 2019 servono incentivi alla distillazione”

489

“Occorre modificare le norme per la distillazione anche per i vini Doc. La distillazione dell’invenduto 2019 permetterebbe di lasciare spazio al nuovo vino e dunque di non provocare cali di fatturato inevitabili se invece si utilizza lo schema degli incentivi alla riduzione della resa”. E’ il parere di Libero Rillo che a Il Sannio Quotidiano annuncia che il prossimo 14 settembre all’assemblea di Federdoc nazionale (di cui Rillo è consigliere) porrà proprio il problema di incentivare la distillazione dei marchi doc, estendendo anche al vino di qualità ciò che è stato già deciso per i vini comuni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia