Eav, 150 addetti finiscono in congedo forzato

859

“A seguito della riduzione del servizio, effettuata in conseguenza dell’ordinanza regionale n. 14 del 12 Marzo 2020, le scriventi sigle sindacali hanno riscontrato diverse anomalie in merito pertanto, in linea con quanto previsto dalle normative vigenti in materia e dall’art. 8 del protocollo sottoscritto tra Governo e parti sociali, circa le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus, chiedono di condividere una organizzazione del lavoro funzionale e tale da non provocare ulteriori disagi ai lavoratori in un momento di per se già complicato”. Così le sigle sindacali Filt Cigl, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Fna nella nota indirizzata a Umberto De Gregorio, Pasquale Sposito e Giuseppe Farina, rispettivamente presidente, direttore operativo e responsabile relazioni industriali e sindacali di Eav.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia