Sant’Agata de’ Goti, 118 oberato di lavoro: il medico indica la cura per telefono

875

“Ti ritrovi a chiamare il 118 per un malore accusato da un’amica, una ragazzina di appena 18 anni. L’operatore, il dottore ci risponde rammaricato dicendo “Signora, abbiamo due ambulanze – Airola e Limatola – impegnate, purtroppo, in due ‘chiamate’ importanti”. Mena Di Stasi, presidente del comitato “Curiamo la vita”, racconta quanto avvenuto nella mattinata di ieri a Sant’Agata de’ Goti. Un racconto che non vuol essere, come la stessa ha spiegato, critico nei confronti degli operatori che, anzi, vengono evidenziati dalla Di Stasi per la loro disponibilità e prontezza.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia