Il deputato sannita Maglione: “A Montecitorio stiamo usando tutte le precauzioni, nel Sannio i riferimenti restano i tre ospedali”

700

Covid-19 non ha risparmiato Montecitorio. Sono già due i casi di positività alla Camera dei deputati. Dopo il deputato lodigiano del Misto Pedrazzini, c’è stato il campano Edmondo Cirielli: il parlamentare di Nocera, detto il ‘colonnello’ e braccio destro della Meloni, ha scoperto giovedì di aver contratto l’infezione. Con il deputato del Movimento 5 Stelle Maglione abbiamo analizzato lo scenario attuale. A cominciare dalle precauzioni che vengono prese alla Camera: “Noi parlamentari, che tornano dopo le sedute nei loro territori, siamo sottoposti a vigilanza perché considerati potenziali diffusori del virus. In Aula siamo a distanza, il numero per seduta è stato ridotto e all’ingresso ci sono termoscanner che misurano la temperatura corporea”. Quanto al Sannio Maglione, dopo colloqui con il manager di Asl e ‘San Pio’, spiega che “il piano non può che prevedere di utilizzare i tre ospedali ‘San Pio’, Fatebenefratelli e Sant’Agata de’ Goti”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia