Intervento pionieristico al ‘Mediterranea’ su un 36enne colpito da 50 arresti cardiaci: nell’equipe anche un cardiologo santagatese

0
4747

Trentasei anni. Cinquanta arresti cardiaci e un intervento chirurgico, di forte complessità, che lo strappa letteralmente alla morte e lo restituisce ad una dimensione di normalità. E’ una storia di buona, di ottima sanità quella scritta presso la Clinica Mediterranea di Napoli. E tra gli artefici, bisturi alla mano, di quello che è un prodigio destinato a fare letteratura, c’è anche Giuseppe Della Ratta, 33enne cardiologo – aritmologo ed elettrofisiologo – di Sant’Agata de’ Goti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia