Morte della piccola Maria, la perizia: “Non è stata violentata”

0
910

Maria, la bimba rumena di 9 anni, rinvenuta cadavere nella piscina di un casolare di San Salvatore Telesino il 19 giugno 2016, non ha mai subito una violenza sessuale, nel senso letterale della parola. Sono le conclusioni cui è pervenuta la nuova perizia collegiale, redatta dal professor Cristoforo Pomara e dai dottori Francesco Sessa e Ciro di Nunzio, depositata presso il tribunale di Benevento, che, in pratica, sconfesserebbe la precedente redatta dal professor Buccelli.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia