Palazzo Mosti, al via i 20 giorni prima dello scioglimento: trattative al palo tra ultimatum e veti incrociati

0
233

Dei venti giorni di riflessione che la legge gli concede prima che le sue dimissioni da Sindaco diventino definitive e inappellabili, Mastella ne trascorrerà quasi un terzo lontano da Benevento. Affidate le funzioni di ordinaria amministrazione alla sua assessora al Bilancio e vicesindaca pro tempore Serluca, il Sindaco andrà per una settimana fuori città: prima a Roma, poi in Liguria dal figlio Elio. Insomma vuole che in città, dopo il gesto forte dell’addio, la situazione decanti. La strategia politica che ha in mente è quello di condizionare il sostegno a Caldoro alle regionali all’unità del centrodestra sulla sua ricandidatura a Sindaco a Benevento. Scenari tutti proiettati al voto anticipato. Per ora invece totalmente al palo le trattative per ricucire ed evitare l’interruzione anticipata della consiliatura.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia