Mattarella accoglie il grido di dolore di Silvana: “Ho chiesto che la morte di mio marito non sia vana”

0
865

“Ho chiesto al Presidente Mattarella che la morte di mio marito non sia vana”. Ad intervenire, raggiunta dai nostri taccuini, è la giovane vedova di Maurizio D’Avola, Silvana D’Aloia. Si tratta, come tristemente si ricorda, dello sfortunato imprenditore, titolare di un negozio di biciclette a Tufara Valle, che restò ucciso investito da un’automobile in transito. Un evento che ha fortemente scosso l’opinione pubblica nonché determinato una intensa mobilitazione presso la piccola Comunità caudina.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia