Mastella cita Moro e la Bibbia: “Siamo resilienti, la città ha una sua chimica vitale”

0
196

Imbrigliato dalla liturgia laica del cerimoniale, mi contengo, ed è giusto cosi, nell’esprimere tutta la mia gioia odierna per averLa finalmente qui. DandoLe il benvenuto, col pensiero rivolto agli esordi della Sua vicenda politica. La cifra, che fu anche la mia, come lo fu di Piersanti Mattarella, assunse come tavola dei valori e via lattea di rifermento il cattolicesimo democratico di Aldo Moro. Convincere col dialogo, e soprattutto ascoltando le ragioni dell’altro con uno stile mite e pacato. E‘ ciò che gli italiani apprezzano di Lei e per il quale Le attestano fiducia. In questa lunga passeggiata nella storia dove insistono, allo stato, collera e rancore, che inizia a prosciugarsi, la Sua figura è una straordinaria pietra angolare per la nostra democrazia.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia