La risonanza conferma: rottura del crociato per Antei e almeno sei mesi di stop, a metà gennaio l’intervento in Austria

0
1687

Gli esami hanno confermato ciò che si temeva: Luca Antei ha rimediato la rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro. E’ ciò che emerso dalla risonanza magnetica a cui il centrale romano si è sottoposto questa mattina presso la clinica Paideia a Roma. Per il numero 23 giallorosso sarà necessario l’intervento chirurgico che verrà eseguito a metà gennaio dal professor Christian Fink presso la Clinica Hochrum di Innsbruck, la stessa dove recentemente sono stati operati Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, e Leonardo Pavoletti, attaccante del Cagliari. Lo stop sarà lungo: tra convalescenza e recupero ci vorranno almeno sei mesi prima del ritorno in campo.