Avvistati due lupi nell’area protetta del Taburno-Camposauro

0
1315

Della presenza di lupi nell’area protetta del Taburno-Camposauro abbiamo più volte parlato negli ultimi anni. I primi avvistamenti risalgono ad oltre dieci anni fa. La prima nel maggio 2004 quando fu stabilito, grazie alla loro presenza che il Parco rientrasse nelle tabelle europee sulla distribuzione territoriale di una specie ancora a rischio di estinzione. Poi nell’estate 2007 molti fatti di cronaca. Diversi pastori, per l’intero periodo di calura, avevano denunciato all’allora Corpo Forestale dello Stato lo sgozzamento di diversi capi ovini nella zona tra Cautano e Frasso, ma anche tra Vitulano e Solopaca. Poi nel tempo diverse presenze vengono rilevate, ma sempre nei luoghi più alti del massiccio. Quanto, invece, testimoniato nei giorni scorsi dallo stesso Ente Parco Regionale del Taburno-Camposauro, ha dell’incredibile. Con un video postato sulla pagina facebook ufficiale dell’istituzione di Palazzo Caporaso, si evidenzia la “scorribanda” di due lupi nella vallata Vitulanese, ben oltre l’area protetta: tra Castelpoto e Campoli del Monte Taburno.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia