Samte, dipendente minaccia suicidio: protesta rientrata, sindacati alla Rocca il 20

517

Sfiorato il dramma ieri mattina in via Mazzoni, sede della Samte, la provincializzata che si occupa di ciclo rifiuti e che veleggia ormai verso la liquidazione: un dipendente dello Stir di Casalduni, dove in 41 rischiano il posto di lavoro, si è esposto pericolosamente sulla balaustra di una finestra e ha minacciato il suicidio. Sul posto i vigili del fuoco che hanno posto la struttura gonfiabile per cercare di evitare in ogni caso il dramma e la polizia di Stato, con gli agenti della Digos. Grazie alla mediazione dei sindacalisti e in particolare di Cosimo Pagliuca della Uiltrasporti l’uomo è tornato sui suoi passi e ha rinunciato a proseguire nella sua protesta estrema.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia