Insigne per la prima volta contro il suo passato

655

La sfida in famiglia non ci sarà, ma quella di oggi resta comunque una partita speciale per Roberto Insigne che, per la prima volta, si troverà contro il suo passato. Recente, recentissimo, visto che fino a due settimane fa il suo cartellino era ancora di proprietà del Napoli. Fino al 22 giugno, precisamente, ultimo giorno a disposizione del club azzurro per esercitare l’opzione di controriscatto. Un diritto che la società di Aurelio De Laurentiis ha deciso di lasciar cadere, incassando così la cifra tonda di 1,5 milioni di euro, secondo gli accordi siglati la scorsa estate. Il distacco dalla società in cui è cresciuto e per la quale ha fatto il tifo sin da bambino, a quel punto, è diventato definitivo, ma per Roberto non è stata una grossa sorpresa. Anzi, al termine della passata stagione aveva espresso il desiderio di rimanere in giallorosso, di diventare a tutti gli effetti un calciatore del Benevento e la società lo ha accontentato.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia