Oronzo, il discepolo di Luca Giordano

0
125

Poche sono le testimonianze in territorio sannita di Oronzo Malinconico, figlio di Andrea e di Antonia De Popoli e fratello del più famoso Nicola. Dai registri dei battezzati della Parrocchia di San Giuseppe in Napoli risulta essere nato il 4 luglio 1661. Dopo una prima formazione col fratello Nicola alla scuola del padre, diventa seguace e convinto divulgatore dei modi di Luca Giordano. Attraverso l’analisi di alcuni documenti è possibile tracciare, anche se in modo frammentario, il suo percorso artistico. Due polizze bancarie del 1681 di Anna Guevara, moglie del Principe di Montesarchio Andrea d’Avalos, confermano la committenza a Oronzo di “Quadri che il detto doverà fare per la Chiesa Nuova di Montesarchio” al prezzo di novanta ducati e in primo luogo un quadro “di palmi 7 e 9 con l’effigie di Santa Lucia e Sant’Agata, Santa Barbara et Santa Apollonia”. I lavori della Chiesa nuova in questione ebbero inizio nel 1654 a spese del VI Principe di Montesarchio Andrea d’Avalos; la chiesa probabilmente fu dedicata alla Purità, per un voto fatto dal Principe, al ritorno dall’esilio a Valencia in Spagna, a seguito della cosiddetta congiura di Montesarchio per la cacciata degli spagnoli da Napoli e dalla Sicilia.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia