Alto Calore, “un’azienda sull’orlo del baratro”

831

Clima teso all’Alto calore servizi anche sul fronte dei rapporti sindacali. La Uil attacca Cigl e Cisl (accusate di atteggiamenti ondivaghi e di favorire fughe di notizie) e precisa che come “concordato con i lavoratori attenderemo i trenta giorni nella speranza di ottenere i risultati (come riportati nella famosa bozza firmata da tutti) e qualora mancati, procederemo, come da mandato, con l’indizione dello sciopero – anch’esso già fissato in assemblea – per il giorno 19 dicembre 2017”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia