Benevento si prepara ad applicare la tassa di soggiorno

1000

Introdotta in molte città italiane detentrici di tesori artistici e culturali, la tassa di soggiorno non è mai stata presa in esame a Benevento forse perchè si temeva un disincentivo ad un settore quello turistico ancora troppo acerbo. Ora che il frutto appare appena in fase di maturazione, la tassa di soggiorno varca l’ingresso di Palazzo Mosti. L’idea porta il copyright del presidente della Commissione Attività produttive Mimmo Franzese e se all’inizio è apparsa come una boutade, ora è diventata invece quantomeno una reale proposta politica. Ieri si è consumato infatti il primo passaggio importante: una sessione di lavoro congiunta delle Commissioni Commercio e Finanze per imprimere una prima accelerazione al Regolamento.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia