Pagamenti extra ai Vigili, incontro in Prefettura

0
529

Si è svolto presso la Prefettura di Isernia il confronto con il sindacato Csa, una delegazione della Polizia municipale, il sindaco e ovviamente il Prefetto incentrata sulla questione degli stipendi ai dipendenti. In particolare, sul tavolo è arrivata la pretesa del Comune di prestazioni lavorative extra da parte degli appartenenti al settore Polizia municipale (vigili e ausiliari) e il mancato pagamento delle relative e obbligatorie spettanze a fronte delle prestazioni rese. “Tutti i dipendenti comunali, ma in particolare quelli della Polizia municipale, sono creditori di indennità loro spettanti che risalgono all’anno 2012”, ha spiegato la guida della sigla Feliciantonio Di Schiavi: “Il Sindaco ha giustificato i ritardi e gli inadempimenti adducendo che egli da quando si è insediato presso il Comune ha trovato una situazione economica disastrosa in tutti i settori e tra questi anche quello riguardante il salario accessorio per i dipendenti il cui fondo, che è obbligatorio e riservato per legge e per contratto esclusivamente ai dipendenti, sarebbe sparito. Tuttavia ha assicurato che la macchina comunale sta lavorando per rimettere in ordine i conti e che in tempi brevi i dipendenti verranno pagati”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia