Opere pubbliche, tra le priorità scuola e ‘Allegretto’

835

Sognare è lecito, ma a Montesarchio lo fanno con i piedi ben ancorati al suolo. Il piano triennale delle opere pubbliche predisposto dalla maggioranza Damiano, quale atto propedeutico alla prossima approvazione in sede consiliare del Bilancio di previsione, non si abbandona ad opere impossibili e cifre faraoniche. Il piano contempla ‘solo’ 33 interventi per complessivi 37 milioni di euro. Tanto ma non troppo per una comunità che è la seconda in provincia dopo il capoluogo anche rapportandosi numeri e cifre a quelli di altre realtà, numericamente ben più modeste, che prendono il volo sulle ali di programmi da sceicchi. “Dopo quattro anni di amministrazione”, confida Nicola Striani, assessore ai Lavori pubblici, “ci si addentra in modo più fattivo e fattibile entro le dinamiche di costruzione di un Bilancio e, similmente, di un triennale”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia