Lavori scuole, schiarita in vista sulla delocalizzazione ma resta il nodo ‘Galilei’

276

Nuova riunione ieri del Tavolo istituzionale sulla delocalizzazione scuole superiori di piazza Risorgimento, necessaria per due interventi di demolizione e uno di riattazione. A parteciparvi il consigliere provinciale Carmine Agostinelli, i dirigenti Salvatore Minicozzi, e Nicola Boccalone, nonché i rappresentanti degli Istituti delle Secondarie Superiori “Galilei-Vetrone”, “Alberti” e “Giannone”: tema del confronto il piano delocalizzazione delle tre comunità scolastiche per consentire consegna e apertura dei cantieri e rispettare lo stringente cronoprogramma del Pnrr che prevede la chiusura dei lavori entro il 2026.
Dopo l’incontro di giovedì scorso 16 maggio nel corso del quale dirigenti della Rocca prospettarono quattro ipotesi per la sistemazione provvisoria delle tre comunità scolastiche in altri immobili nel capoluogo, le dirigenze – dopo esame delle proposte – hanno presentato e formalizzato ieri le proprie determinazioni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia