Inzaghi tarantolato anche dalla tribuna: incita l’attacco e reclama su Lapadula, tensione sempre alle stelle

1138

Scalpita senza trovar pace, mentre il Napoli alza la pressione sui suoi. Poi chiama a gran voce il pressing quando il Benevento deve rimettere in sesto il suo match. È sempre incontenibile Filippo Inzaghi, anche a distanza: l’allenatore della Strega, sostituito in panchina dal suo vice D’Angelo, è un rullo compressore e non riesce mai a rifiatare. Lontano dal bordocampo infatti resiste poco: soltanto pochi minuti confinato tra le file più alte della tribuna del Maradona, prima di scendere in pole position tra i sediolini dello stadio, seguendo il match costantemente in piedi.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia