Trasferimento e mancanza cibo, protestano i migranti nel centro d’accoglienza al rione Libertà

0
1186

Momenti di tensione ieri mattina in via Cocchia dove da giorni c’è un presidio di polizia interforze per tenere sotto controllo la situazione relativa al centro migranti ubicato nella traversa del Rione Libertà, dove sono emersi cinque positivi. Ieri è andata in scena la protesta dei migranti sia contro la decisione assunta dal Comitato Pubblica sicurezza di trasferire i positivi al Sars-Cov-2 sia per una asserita “mancanza di cibo”, dovuta al fatto che gli stessi non possono uscire per ovvi motivi sanitari per acquistarlo all’esterno e gli accessi dall’esterno sono come immaginabile preclusi.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia