Valle Vitulanese, salta la processione di Sant’Antonio: non era accaduto nemmeno durante la guerra

0
1931

La pandemia che stiamo affrontando e che, faticosamente, stiamo sconfiggendo, passerà alla storia anche e soprattutto per le limitazioni sociali che ogni cittadino ha dovuto sopportare. Non solo sono cambiati gli stili di vita ed i modi di approcciarsi con un proprio simile, ma sono venute meno anche parecchie certezze. Nessuno poteva mai pensare, in effetti, che una situazione come questa potesse portare determinate limitazioni, tali da frenare il desiderio intrinseco di recarci in un qualsiasi luogo di culto, oppure celebrare una funzione e rinnovare, così, un tradizionale appuntamento di fede che si ripropone da secoli. E’ questo il caso della coinvolgente, attesa, e trascendentale Peregrinatio di Sant’Antonio che sarebbe dovuta iniziare proprio domenica 10 maggio con la processione verso Campoli del Monte Taburno.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia