Vescovo sannita condannato a un anno e quattro mesi per aver sottratto 894mila euro ad un sacerdote

0
8123

Alla fine di una vicenda tribolata ed annosa, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha depositato la motivazione della sentenza, emessa a seguito di giudizio abbreviato. Il Vescovo Valentino Di Cerbo, ex guida spirituale della Diocesi di Alife-Caiazzo, è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione per circonvenzione di incapace. Condannati a due anni, invece, la sua perpetua, Rosa Cristina D’Abrosca ed il marito Giovanni Fevola. Solo per Di Cerbo, quindi, le attenuanti generiche. Tutti e tre dovranno anche pagare le spese processuali.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia