‘Hortus conclusus’, il filo tra Cuoghi e Benevento

0
435

Per fortuna sui social non circolano solo corsi accelerati di virologia e farmacologia o propositi d’assalti all’arma bianca al negozio d’ortofrutta. La quarantena si può trascorrere anche lasciandosi rapire dall’arte e dalla sua forza evocativa che può sprigionarsi anche dallo schermo dello smartphone. L’artista genovese di nascita e milanese d’adozione Vanni Cuoghi (nome tra i più quotati dell’arte contemporanea italiana) pubblica giornalmente sul suo ‘profilo’ social acquerelli che inquadrano con straordinaria lucidità gli aspetti diversi della pandemia che sta cambiando tutto.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia