Emergenza sanitaria, a Telese Terme saltano le comunioni

5044

Con una lettera inviata ai genitori dei ragazzi coinvolti nel sacramento della prima comunione, il parroco don Gerardo chiede di essere fiduciosi: “Non ci scoraggiamo perché questi momenti si possono e si devono superare”. Il parroco lo definisce “un messaggio di speranza per far sentire la mia vicinanza e per affrontare insieme il da farsi. Continuiamo il nostro cammino spirituale”, rivolgendosi a genitori a cui dice: “non dimenticate che i primi catechisti siete voi”. Quindi l’invito a leggere insieme ai figli una pagina di catechismo e vivere qualche momento di preghiera. Infine, la decisione di rinviare le comunioni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia