Pescara, Bruno ci crede: “Vogliamo essere la bestia nera del Benevento”

1891

E’ stato uno dei migliori nella trasferta di mercoledì sera a La Spezia, ma la prestazione di Alessandro Bruno non è bastata per evitare al Pescara la terza sconfitta esterna di fila. E, al termine della gara del ‘Picco’, il centrocampista beneventano non ha fatto nulla per nascondere tutta la delusione per l’esito della sfida: «La mia prestazione vale poco, mi interessa relativamente se ho giocato bene o male. Ciò che conta è che abbiamo perso. Abbiamo disputato un buon primo tempo, cercando di essere accorti e di provare a far male in contropiede, non appena se ne presentasse l’occasione. Purtroppo, però, nel secondo tempo abbiamo subito preso un gol sfortunato e da lì non siamo stati in grado di reagire». A pesare non solo il momento negativo che sta attraversando il Pescara, ma anche le tante assenze: «Ci sono mancate le forze, eravamo molto rimaneggiati e c’erano pochi cambi a disposizione. Il Benevento? Una corazzata, sta ammazzando il campionato: cercheremo di essere la loro bestia nera e condannarli alla seconda sconfitta, dopo quella dell’andata».

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia