Al ‘Vigorito’ la sfida degli opposti: giallorossi imbattuti da 14 turni, neroverdi in crisi e senza vittorie da un mese e mezzo

0
248

Giallorossi da una parte, neroverdi dall’altra. Due mondi diversi che incrociano le proprie strade in Serie B, punto di approdo dove gettare l’ancora per i ramarri e tappa solo di passaggio per gli stregoni, decisi a salutare tutti per volare in Serie A. Il Benevento riceve al Vigorito il Pordenone e con lui anche tutte le ambizioni dei friulani di lasciare il proprio segno in un campionato vissuto per la prima volta nella loro storia ma che, in realtà, per gli uomini di Tesser sembra davvero cucito su misura. Sono loro la rivelazione di una cadetteria fatta di sorrisi, scatti, frenate e riflessioni. Trentasei i punti dei ramarri in campionato, ad una sola lunghezza di distanza dal secondo posto che vale la promozione diretta nella massima serie. Crotone, Spezia, Frosinone e Salernitana condividono con i neroverdi le briciole di vetta lasciate dai giallorossi che di punti ne hanno cinquantaquattro e viaggiano a ritmo sostenuto dopo aver già fatto il vuoto alle proprie spalle. Dieci vittorie, sei pareggi e sette sconfitte per il Pordenone in campionato, a secco di successi in questo 2020.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia