Inzaghi esalta i suoi: “Gruppo straordinario, meglio non commentare le decisioni arbitrali”

0
254

Un’altra tappa importantissima nella corsa alla promozione in Serie A. Un altro esame superato a pieni voti per un Benevento che conquista la settima vittoria esterna di questa stagione e continua a conservare un margine rassicurante sulle inseguitrici. Diciassette punti in più di Frosinone e Crotone, appaiati al secondo posto, e diciotto in più rispetto al Pordenone, prossimo avversario sabato pomeriggio al ‘Vigorito’, rappresentano una discreta assicurazione, se non addirittura una sentenza sul ritorno in massima serie della Strega. Anche perché, alla fine della stagione regolare, mancano ormai solo quindici partite. Insomma, meglio di così non si potrebbe. E, infatti, alla fine gara Pippo Inzaghi fa fatica a trovare le parole giuste per esaltare l’ennesima prova di forza dei suoi: «Ho un gruppo di ragazzi straordinari, capaci di andare oltre ogni difficoltà. Nonostante abbiamo affrontato questa partità senza otto elementi e in inferiorità numerica per quarantacinque minuti, non abbiamo mai rischiato, se non nel finale con quella parata di Montipò. Per il resto, però, siamo stati in totale controllo sin dall’inizio della gara e lo siamo rimasti anche dopo il rosso a Volta».

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia