Crisi al Comune, Scarinzi: “Nuove valutazioni con programma concreto e una Giunta rinnovata”

0
279

Il voto anticipato resta l’opzione principale, dopo la prima settimana di crisi conclamata a Palazzo Mosti. Nonostante sia folto, anche tra i pretoriani del Sindaco, il partito del non voto, per ora chi ha il pallino in mano, ovvero Clemente Mastella, continua a tenere una posizione irremovibile: si va in fondo e si vota per la prossima primavera. Teme infatti che soluzioni raffazzonate, non chiare, possano catapultarlo in un fine mandato contrassegnato dall’instabilità e che – chiusa la finestra elettorale – possa restare ostaggio di una maggioranza con cui troppi rapporti, politici e umani, sono ormai compromessi.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia