Centrodestra, caso Lega: “Superare Mastella”, ma due firmatari si smarcano

0
510

La clessidra della crisi politica a Palazzo Mosti corre rapidissima. Oggi l’ultima Giunta, il due febbraio il Sindaco consegnerà le dimissioni che venti giorni dopo diverranno definitive. Per ora non decollano le trattative per salvare la consiliatura ed evitare il voto anticipato, sebbene la fase calda resti quella dei venti giorni successivi al due febbraio. Il voto anticipato però prende corpo. E ieri nel centrodestra ha fatto irruzione nel dibattito politico, la Lega di Salvini. Il Carroccio, guidato nel Sannio, da Luca Ricciardi chiede in un documento del coordinamento di superare la figura di Clemente Mastella per ritrovare l’unità del centrodestra. Nel pomeriggio sono circolate voci su alcune prese di distanza dal documento. Si smarca, in effetti, Vito Russo (fratello della consigliera di maggioranza uscente Angela). Oltre a Russo si è dissociato dalla nota anche un altro pezzo pesante del coordinamento, ovvero Sandro Tarantino che lo ha comunicato direttamente al Sindaco con un sms semplicemente lapalissiano.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia