L’esperienza di un medico sannita nell’inferno della Libia

973

Ancora una missione umanitaria per il medico sannita Enrico Iannace, originario di San Leucio del Sannio. Iannace nella sua ultima esperienza ha fatto parte del team composto da medici e infermieri del Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo di Taormina e del Bambino Gesù di Roma che ha operato per una settimana in Libia salvando la vita a dieci bambini. Quando i sanitari italiani sono arrivati in Libia, e precisamente presso il Benghazi Medical Center, il più grande ospedale della Cirenaica e l’unico in grado di eseguire ad oggi interventi cardiaci, lo scenario che si sono trovati dinanzi era da Apocalisse.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia