Castelvenere, un centro disabili nel bene confiscato ai clan

1545

Nei giorni scorsi la giunta guidata dal primo cittadino Mario Scetta ha provveduto ad approvare il progetto definitivo/esecutivo per i lavori di ristrutturazione edilizia di un immobile di proprietà comunale, confiscato alla criminalità organizzata. Il progetto per l’intervento di riqualificazione della struttura, che sarà finalizzati al riutilizzo per fini sociali, è stato redatto dall’architetto Vincenzo Alberto Plenzick, responsabile dell’Ufficio tecnico urbanistica e progettazione del Comune.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia