Ingoia chiodi, giovane detenuto operato d’urgenza

1047

Ha ingoiato dei chiodi ed è stato immediatamente soccorso e trasportato in ospedale. E’ il gesto estremo di un ventisettenne di Montesarchio detenuto nel carcere di Arienzo. Un episodio anticipato da recenti gesti analoghi, testimonianza della fragilità psicologica del giovane che si trovava nella casa circondariale perché autore di reati contro il patrimonio. Dopo il fatto il ventisettenne è stato portato al ‘Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta’, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico di urgenza. Due giorni prima aveva ingoiato una forchetta, tre giorni prima venti stuzzicadenti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia