Fusione tra San Giorgio, San Nazzaro, San Martino e Calvi, nuova battuta d’arresto

0
276

In Consiglio comunale, sul punto Comune unico, servirà il voto della maggioranza qualificata: è bastata questa informazione a stoppare temporaneamente il confronto tra San Giorgio del Sannio, Calvi, San Nazzaro e San Martino Sannita sulla fusione nel Medio Calore. Ieri pomeriggio il Comune di Calvi ha ospitato una nuova riunione incentrata sul percorso che aveva già rallentato, dopo lo sprint iniziale, per via dei dubbi sollevati dall’amministrazione sannazzarena (sia maggioranza che opposizione). L’appuntamento era molto atteso per via della presenza di Michele Scognamiglio, funzionario del Ministero degli Interni chiamato a spiegare ai rappresentanti dei quattro Comuni i dettagli dell’iter da seguire per raggiungere la fusione.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia