La Cassazione annulla la condanna per Nicola Fallarino

0
260

La Suprema Corte di Cassazione, seconda sezione penale, presieduta da De Crescenzio e che ha visto come relatore Pazienza, in totale accoglimento dell’articolato ricorso proposto dagli avvocati Dario Vannetiello e Vincenzo Sguera, ha annullato la sentenza emessa in data 1° marzo 18 dalla Corte di Appello di Napoli – IV sezione penale. Il procedimento riguarda la detenzione di un totale di 312 grammi di eroina e crack, aggravata dalla circostanza che il possesso della sostanza stupefacente era avvenuto allorquando Nicola Fallarino era detenuto agli arresti domiciliari per altro reato.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia