Prima Categoria – Calciatore del Castelpoto aggredito a Savignano: gara sospesa

0
511

Nessuno mai avrebbe pensato di trovare un clima ostile in quel di Savignano, anche perchè non c’era alcun precedente tra le due squadre. Invece quanto accaduto nel centro irpino lascia pensare e mette in evidenza quel lato del calcio (violento) che da anni si cerca di debellare. Già il pre-gara del Castelpoto è stato carico di tensione. Giunti presso la struttura sportiva di Savignano, i ragazzi di Nicola Rummo hanno dovuto fare i conti con una persona presente all’interno dell’impianto, con ogni probabilità il custode, che ha avuto molto da ridire, anche con atteggiamenti poco cortesi, nei confronti del calciatore Amabile, reo a quanto pare, di aver avuto dei trascorsi col Grotta.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia