Stadio ‘Vigorito’, ora c’è lo spettro dei debiti fuori bilancio: non tira aria di sconti

925

Fino al 13 ottobre 2019 la fine indecorosa della galleria ex Malies era stata l’icona del fallimento amministrativo – che i cittadini hanno sancito a giugno 2016 – della stagione di governo del centrosinistra cittadino. Ma domenica scorsa, nella nota politicamente più importante vergata dal Sindaco negli ultimi tempi, Mastella ha messo la disastrata galleria di via Rummo (su cui c’è un progetto definitivo per il restyling da un milione di euro) al secondo posto nella graduatoria dei disastri ereditati dal Pepe II: al primo è stato issato l’impressionante groviglio amministrativo che si è creato attorno allo stadio ‘Vigorito’. La forma qui è perfettamente salva: lo stadio, tra i lavori effettuati dal club e quelli recenti per le Universiadi, è di tutto rispetto e ospita le gesta di un club che è una gioia per la città. Ma la sostanza amministrativa nasconde un mix micidiale per la politica cittadina di detriti, provenienti dal passato, che rischiano di essere travolgenti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia