Montipò, la stagione del riscatto: porta inviolata nel 50% delle gare giocate finora

0
219

Il primo passo è stato fatto. E, diciamocelo pure, alla vigilia del campionato non erano in tanti quelli che ci credevano davvero. In pochi pensavano che Lorenzo Montipò potesse avere quella forza emotiva e quella capacità di controllo necessarie per cancellare dai ricordi, suoi e dei tifosi, l’incubo della semifinale play off con il Cittadella. Gli errori di quella maledetta sera del 25 maggio 2019 potevano seriamente condizionare il futuro in giallorosso del portiere novarese che invece, incassata la fiducia della società e di Pippo Inzaghi, ha risposto alla grande, ritrovando in poco tempo serenità e autostima. Fattori fondamentali per tornare a incidere, come aveva fatto lo scorso anno, quando scalò le gerarchie di Bucchi, togliendo il posto da titolare a Christian Puggioni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia