Inzaghi si gode il momento, ma avverte: “La strada è ancora lunga”

637

Il Benevento continua la sua marcia da piani alti. Al ‘Picco’ i giallorossi ritrovano vittoria e primato, conservano l’imbattibilità e si confermano la miglior difesa dell’intera Serie B. Di motivi per sorridere Inzaghi ne ha tantissimi, vuoi per la classifica che vede la Strega saldamente nelle prime posizioni dall’inizio del campionato, vuoi soprattutto per l’adesione alla sua idea di calcio che ha trovato da parte dei suoi ragazzi. Si spiega così il primo posto e le vittorie che arrivano anche quando magari la squadra non riesce a proporre prestazioni brillantissime: “E’ stata una partita complicata, come lo sono tutte – ammette il tecnico piacentino nella conferenza stampa post partita – Nel primo tempo, abbiamo avuto qualche occasione, ma dovevamo essere più cattivi negli ultimi sedici metri. La squadra però è sempre stata in partita, anche se va detto che lo Spezia ci ha messo in difficoltà con qualche ripartenza. La nostra voglia di vincere è stata premiata: evidentemente, il segnale che ho lanciato con i cambi è stato recepito”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia