Bimbo ucciso sulla Telesina, fatali i colpi alla testa

923

E’ profondamente provata ed in uno stato di completa prostrazione psicologica e non risponde alle domande rivoltegli dai rappresentanti della pubblica accusa: anche ieri ha scelto di non rispondere nel corso di un nuovo interrogatorio la 34enne Loredana Morelli (originaria di Campolattaro, ma residente con il suo compagno nell’avellinese) la donna che in preda ad un impeto di follia ha ucciso il suo piccino di soli quattro mesi, prima urtando con l’auto un guardrail sulla telesina, poi proiettando il bimbo in una scarpata e poi finendolo a colpi di bastone.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia