Impianto biogas a Puglianello, è scontro politico

1790

Come era prevedibile, considerando la fortissima rivalità tra i due gruppi consiliari, la questione dell’impianto di biogas ha praticamente generato uno scontro politico tra le due anime civiche cittadine. “Abbiamo proposto alla minoranza di votare in maniera unitaria il diniego alla costruzione di un impianto a biogas. Ma alla fine si è registrato solo il voto contrario del nostro gruppo. La minoranza ha preferito astenersi. Una decisione che lascia esterrefatti perché è nota da tempo la netta contrarietà dei cittadini alla costruzione di impianti di energia rinnovabili o di rifiuti di dimensioni notevoli”, così il sindaco Francesco Maria Rubano. Dall’opposizione, la versione è totalmente diversa. Ad intervenire è proprio Antonello Pacelli: “Abbiamo deciso di astenerci per un fatto ovvio: vogliamo capire cosa c’è sotto. La prima richiesta è stata protocollata il 15 maggio, vale a dire prima delle elezioni. Poi ce n’è stata una seconda il 23 luglio. Noi ci siamo visti in consiglio comunale da quella data altre due volte e nessuno ha proferito parola”.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia