Benevento, bilancio di fine ritiro: i pregi e i difetti della truppa di Inzaghi

734

Un bilancio molto parziale. Il Benevento ha salutato il Trentino e si è rimesso in viaggio verso casa con un bagaglio carico di sensazioni positive, ma anche con la convinzione che resta ancora tanto lavoro da fare per rendere questa squadra realmente capace di recitare un ruolo da protagonista nel campionato di Serie B. Tutto è in evoluzione, e non potrebbe essere diversamente in questo momento della stagione, tra carte già scoperte e altre ancora da scoprire, tra punti di forza evidenti e criticità da risolvere. Tracciare un bilancio dopo 25 giorni di lavoro non è esercizio semplice, ma la prima impressione offerta dal nuovo Benevento è quella di una squadra che ha qualità, esperienza e gol piuttosto sicuri, ma che pecca sul piano della corsa, della freschezza e della solidità difensiva. Proprio su quest’ultimi aspetti dovrà concentrarsi il lavoro di Inzaghi e anche quello di Foggia, chiamato a eventuali correzioni.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia