Finta bomba in tribunale, a processo una 32enne

0
657

La Procura della Repubblica di Benevento, diretta da Aldo Policastro, ha formulato richiesta di rinvio a giudizio, nei confronti di Veronica Guizzardi, una trentaduenne beneventana, per i reati di minaccia aggravata al Corpo giudiziario, procurato allarme all’Autorità, interruzione di pubblico servizio, favoreggiamento personale e sostituzione di persona. Cinque pesanti capi di imputazione, quelli contestati alla donna che secondo gli inquirenti avrebbe collocato un finto ordigno costituito da un candelotto in cartone nastrato a forma di dinamite da cui fuoriuscivano dei fili a mo’ di innesco a distanza, rinvenuto in uno dei servizi igienici del Tribunale di Benevento.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia