Ridonarono il sorriso a Mariella, premiata l’equipe

1074

Un riconoscimento per l’equipe che ha preso in carico Mariella Iodice, restituendola alla vita. Alla vita di ogni giorno, al piacere di sbrigare pratiche quotidiane, altrimenti impossibili, o di abbracciare i propri figlioli. Era, drammaticamente lo ricordiamo, un pomeriggio di primavera dell’aprile 2014. Una giornata come tante con Mariella, originaria di Airola ma residente a Moiano – all’epoca dei fatti con un figlio di appena 15 mesi – che stava lavorando nell’azienda agricola di famiglia in compagnia del marito.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia