Reddito di cittadinanza, sos dai centri per l’impiego

924

Regione Campania al lavoro per presentarsi al meglio all’appuntamento che pare in dirittura di arrivo sul reddito di cittadinanza. C’è una grossa criticità: l’esiguità del personale della rete regionale dei centri per l’impiego, comprese le quattro sedi sannite, che contano su un organico di quaranta unità. Secondo l’ufficio studi della Cisl Irpinia Sannio sarebbero circa venticinquemila gli aspiranti al reddito di cittadinanza nel Sannio. Al di là del ruolo dei ‘navigator’, a processare le pratiche, quanto meno per inserirle nelle banche dati, dovrebbero essere gli addetti dei centri dell’impiego. La situazione appare in qualche modo paradossale. Ogni addetto dovrebbe affrontare oltre seicento pratiche in un lasso tempo ridottissimo.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia