Sanità, pressing della Cgil per lo sblocco del turnover

0
336

Un quadro complessivo difficile per la sanità pubblica campana e nelle aree interne come il Sannio. A parlarne ieri in conferenza stampa il segretario regionale Fp Cgil Giosuè Di Maro e il segretario provinciale Giannaserena Franzé. Il primo si è soffermato sulle difficoltà finanziarie legate ai tagli degli ultimi anni che “essendo lineari hanno finito paradossalmente per punire gli enti più virtuosi quali quelli delle aree interne”. Franzè ha parlato invece della crisi del personale ormai cronicamente sottodimensionato per i servizi territoriali e gli ospedali. “I lavoratori vi stanno facendo fronte con orari che arrivano fino a dodici ore al giorno ma non si può andare avanti così. La coperta è troppo corta. Nel Fortore il pensionamento di tre medici ha mandato in tilt la rete dei servizi servono nuove assunzioni”, ha esordito la segretaria sannita della sigla.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia