Fsi Usae: “Progressioni economiche, al San Pio serve chiarezza”

719

La Fsi Usae, torna a contestare le “manchevolezze, in termini di trasparenza e chiarezza, da parte del Management dell’Azienda Ospedaliera San Pio” stavolta argomentando di fondi per le progressioni economiche orizzontali. “Dopo circa 18 mesi, passati a rincorrere il management aziendale, per assicurare una progressione economica orizzontale con dei fondi risalenti al lontano 2016, finalmente nel Febbraio 2018 viene pubblicata una delibera in merito che, in breve, assicura che le valutazioni delle domande presentate per il passaggio, sarebbero state concluse entro il 31 Luglio 2018 – ha spiegato il segretario Giovanni Tommaselli -. Si arriva, quindi, a metà Novembre 2018, dopo ulteriori incontri, per avere pubblicata una graduatoria degli aventi diritto che, non solo a nostro avviso non sembra rispecchiare i criteri concordati con il Management per l’attribuzione della progressione economica, ma risulta essere una lista di nomi senza nessuna specifica di attribuzione chiara ed esaustiva”. Senza risposte sullo sfondo la convocazione di un’assemblea lavoratori che potrebbe anche deliberare lo stato di agitazione.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi