Tagli alla Tari per le attività che rinunciano alle slot

0
120

Una novità di spessore, nel solco della Diocesi, passa in Consiglio comunale. A Bucciano è stato approvato il regolamento comunale anti-ludopatia. Un corpo di norme, come anticipato, è stata più volte auspicata e sollecitata da don Mimmo Battaglia, vescovo della diocesi di Cerreto-Telese-Sant’Agata de’ Goti. Per gli esercenti che decideranno di disinstallare le macchine da gioco, il Comune ha previsto una sgravio fiscale sulla Tari, la tassa sui rifiuti.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia