Mani sulla città, prescrizione per 26 imputati

0
2172

Sempre meno ampio e consistente, a causa del succedersi di prescrizioni, l’oggetto sostanziale del processo ‘Mani sulla Città’ nato dall’omonima inchiesta a suo tempo promossa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento per una sorta di presunto cartello operante per commettere reati contro la pubblica amministrazione nel capoluogo (relativamente a lavori pubblici come quelli al Parco Cellarulo, ai marciapiedi a Pacevecchia ed altre vicende).
La vicenda processuale si contestualizzava su diversi presunti episodi di falsità in atto pubblico, e ancora del reato di frode nelle pubbliche forniture, e contestualmente di reati tributari, e di contestazioni per le tipologie di reato di abuso in atti di ufficio (un nomen iuris peraltro molto ampio e discusso dalla dottrina penalistica nella complessa e variegata tipologia di condotte a cui può riferirsi) e ancora di truffa.

L’articolo completo su Il Sannio Quotidiano di oggi – Acquista qui la tua copia